Bruna Saracco - Amici nella Cultura

Amici nella Cultura
Vai ai contenuti

Menu principale:

Bruna Saracco

.
NOTTE DI MAGGIO

In questa notte randagia di maggio
dormono i gatti
ormai spenti i calori
Morbido il buio filtrato da un raggio
tenue di luna
che ispira gli amori
Nell’aria fremono tracce d’estate
calda è la brezza
che sfiora la pelle
Ormai le primule sono appassite
svettano alte
le rose più belle
Illuminata dall’astro d’argento
dorme la terra
e sorride il mio cuore.

VIBRAZIONI

Resti del giorno
tappezzano le aiuole di
macchie di sole.
Foglie d’autunno
giallo rosso amaranto,
morbido manto.
Strisce di luna
illuminano il mare
oltre la duna.
Tra i miei capelli
luminosi riflessi,
rari gioielli.
E’ autunno ormai,
si ferma la natura,
l’uva è matura.
Aria d’inverno,
mondo monocolore.
Voglia d’amore.
SETE DI PAROLE

Ho sete delle tue parole.
Sogno giochi di parole
  con te.
Parole morbide avvolgenti
  sensuali tenere
     toccanti
        mai banali.
Parole con le ali
che si posano leggere
  come carezze
     come ricordi
        di lontane primavere.
Ho sete delle tue parole.
Sogno giochi di parole
  con te.
Parole liquide fresche
  frizzanti stimolanti
     che risuonano armoniose
        come note vibranti.
Ma nel sogno mi risveglio
in un mare di silenzio,
  non c’è
nessuno con cui giocare.
E allora
nel sogno mi riaddormento
  e ti vengo a cercare,
     per sognare
di continuare a giocare.

BISOGNO DELLA TUA MANO

Bisogno della tua mano
che mi stringa piano
che mi trasporti lontano.

Bisogno della tua mano
che mi stringa forte
che mi apra tutte le porte
che mi guidi fino alla morte
nella buona o cattiva sorte.

Bisogno della tua mano
che mi doni una carezza
che cancelli ogni amarezza
dolce e lieve come brezza
ma intensa nella sua leggerezza.

Bisogno della tua mano
che si posi sulla mia
che mi indichi la via
verso un’altra poesia.

Bisogno della tua mano
che ad un tratto per magia
scacci la malinconia
e riporti l’armonia.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu